(Un altro) Liebster Award, ed. 4.0

Ed eccomi qui a ringraziare nuovamente Jo per avermi nuovamente citata per il Liebster Award soprattutto perché non ho affatto mantenuto la mia promessa di scrivere ed impegnarmi di più, ma che volete sono pigra e procastinatrice io.
Questa volta si è evoluto e l’edizione è diventata la 4.0 – anche se le altre due devo essermele perse, sarà che io sono sempre con il naso nei libri.

Regole del Liebster Award 4.0:

  • Ringrazia il blog che ti ha nominato
  • Rispondi alle 10 domande che ti ha posto
  • Scegli 10 blog da nominare
  • Poni 10 domande
  • Comunica la nomina ai blog scelti
  1. Qual è la disavventura peggiore e più divertente (a posteriori) che ti sia mai capitata in viaggio?
    Ok, non è divertente ma: lo scorso gennaio mentre ero a Tallin devo aver mangiato qualcosa che mi ha scatenato una qualche reazione allergica parecchio pesante e mi sono coperta di bollicine rosse. Da capo a piedi. Ero in panico e non sapevo che diamine fare, perché sembravo una specie di appestata e mi vergognavo anche solo a far vedere quel poco di mani e viso che in un clima così freddo ti rimangono fuori dai vestiti. Ho saltato un giorno di lezione, e mi sono nascosta nel letto dell’ostello cercando di ignorare la cosa mentre aspettavo che la crema al cortisone (comprata in farmacia là, fortuna che l’infermiera parlava inglese) mi ha dato. Dopodiché, non sapevo che cavolo avessi mangiato, ho vissuto i restanti giorni a sandwich, tramezzini e qualche panino del McDonald con occasionale piatto di pasta. Non ho mai odiato tanto le ore dei pasti in vita mia.
  2. Qual è la tua Top 5 di canzoni da buon umore?
    Più che canzoni da buonumore io ho canzoni da “tirati sul il morale e kick ass!” – che probabilmente dice molto di me – e tendo a cambiare canzoni preferite come gli alberi perdono le foglie. Ultimamente sono tornata un po’ al rock, ma il folk rimane sempre una parte di me:

    Ryan & Rachel O´Donnell – Promise
    Florence & The Machines – You’ve got the love (& Dogs Days are Over)
    Eric Clapton – Layla
    Starset – Carnivore (in generale Transmission è il mio album preferito negli ultimi tempi)
    Breaking Benjamin – Until the end

  3. Devi organizzare una festa a tema. Che tema scegli? L’Inghilterra. Come la festa che Rory organizza a Logan prima che parta per Londra
  4. Quali sono i tuoi guilty pleasures?
    Il mio trashblog su tumblr, dove passo il tempo a parlare di Mass Effect e Dragon Age – Il cioccolato ogni sera – Comprarmi qualche libro ogni mese – Leggere, leggere tanto – Riguardarmi Una Mamma per Amica ogni singola volta che lo danno in televisione (e con il tenore di La 5 significa che lo guardo spesso)
  5. Perché hai aperto un blog?
    Perché mi piace scrivere di quello che mi piace, mi piace comunicare con gli altri e perché il bello di internet è che tutti possono dire la loro. E io ho sempre molto da dire
  6. Se potessi avere una vita bonus chi saresti? Che lavoro faresti? In che città vivresti? E via discorrendo.
    La mia vita bonus probabilmente si svolgerebbe nel passato e non nel presente. Sono molto incuriosita dal passato, dalla storia, da come le persone vivevano in quell’epoca che noi idilliacamente identifichiamo come più semplice anche se in verità semplice la vita non è mai stata. Quindi la mia vita potrebbe essere molte vite: vorrei vedere se la vita nel Medioevo era brutta come la si dipinge, vorrei vedere i risvolti che le grandi scoperte geografiche e scientifiche hanno portato nella società, vorrei vedere come le persone cambiano le proprie idee, se le società gilaniche erano come ce le dipingiamo noi femministe moderne, come la gente si faceva la guerra, amava e cresceva. Se inventassero una macchina del tempo probabilmente la userei molto spesso.
  7. Quale sarebbe il tuo piano d’azione in occasione di un’invasione zombie?
    Qui casco male: sono l’unica persona che conosco ad avere una paura acuta per gli zombie, una vera e propria fobia. Ho passato un periodo a fare incubi riguardo agli zombie. E detesto l’idea di un’invasione zombie. Per cui credo che impazzirei – letteralmente! – e mi ritrovereste chiusa in uno sgabuzzino in preda ad una crisi isterica.
  8. Qual è il tuo genere di libri, di film e di musica preferito?
    Libri: fantasy e classici
    Film: animazione e fantasy
    Musica: folk, rock, metal & strumentale
  9. Quale superpotere vorresti avere?
    Hmmm…vorrei tanto potermi trasformare: sia fisicamente io (sono sempre stata una grande fan dei metamorfomagus di Harry Potter, mea culpa) che in animale (sono sempre stata una grande fan anche degli animagus di Harry Potter). Poter vedere la notte con gli occhi di una civetta, il bosco con gli occhi dell’orso, ed il divano con gli occhi del gatto: una vera meraviglia.
  10. Una prozia multimilionaria spunta fuori all’improvviso e ti vuole fare un regalo di compleanno anticipato, che cosa vorresti?
    Ditemi che sarò venale, ma io le chiederei di firmare una bella carta in cui accetta di pagarmi gli studi – qualsiasi essi siano in qualsiasi ambito ed in qualsiasi paese io scelga di portarli avanti. Perché in questo momento l’unica cosa che vorrei tanto è qualcuno che sostenesse economicamente non me, ma la mia carriera universitaria.

E arriviamo all’ultima parte, quella dei dieci blog da rinominare: siccome, come già detto, a disposizione ne ho pochi – perché ne seguo tanti e leggo attivamente veramente troppo pochi, oltre ad aver già premiato alcuni con altri Liebster – taggo te.
Sì, proprio te che stai leggendo.
Se hai un blog o scrivi da qualche parte nel mondo dell’internet e capiti qui, sentiti preso in causa ed in pieno diritto di postare questo premio – d’altronde lo scopo è far conoscere i blog che si apprezzano e di far conoscere un po’ più di sé stessi. Per cui non siate timidi 😉

Le domande cui rispondere ve le lascio qui sotto:
1. Ultimo libro letto?
2. Cinque cose di cui non puoi fare a meno
3. Cinque cose inutili che però non hai il coraggio di buttare
4. Stark, Lannister o Targaryen?
5. Stai camminando in un sentiero di campagna, al bivio giri a destra o a sinistra?
6. Quando è stata l’ultima volta che hai preso in mano una matita/penna/pastello e hai disegnato?
7. Creatura soprannaturale preferita?
8. Fantasy o fantascienza? O nessuno dei due?
9. Qual è la cosa che più desideri in questo momento? E cosa puoi fare per ottenerla?
10. Cosa vedi fuori dalla finestra della tua stanza?

Advertisements

One thought on “(Un altro) Liebster Award, ed. 4.0

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s